dark_logo_transparent_background.png

Antonello Colonna Resort&Spa - Labico

Cucina stellata ispirata alla tradizione della campagna laziale ed elevata all'eccellenza, in un contesto originale, modernissimo e suggestivo. La combinazione di questi elementi regala un'esperienza gastronomica e sensoriale indimenticabile.

Tra i nostri migliori ristoranti della categoria "Fuori Porta", non poteva mancare il ristorante stellato Michelin di Antonello Colonna. Per noi rappresenta non solo un presidio del buon gusto, ma anche una vera oasi di pace e relax, dove il tempo sembra fermarsi.

Lo conosciamo sin dal 2012 e lo scegliamo ogni volta che vogliamo regalarci un momento speciale o per festeggiare un'occasione importante.


Il ristorante di Antonello Colonna è aperto tutti i giorni, a pranzo e a cena, tranne il lunedì e la domenica sera. La prenotazione è consigliata e si può riservare un tavolo chiamando il n. 06.9510032. Si trova all'interno del resort firmato Antonello Colonna, in Via di Valle Fredda n. 52, a Labico, a circa 40 km da Roma.

Partendo da Roma, per arrivare ci vuole più o meno un'ora, ma ovviamente questo dipende anche dalla zona della città da cui si parte. In ogni caso, bisogna prendere l'autostrada A1 in direzione Napoli e uscire al casello autostradale di Valmontone o a quello di San Cesareo, a seconda del traffico. Per questo affidatevi ad un'app che ne tenga conto, come Waze, e non sbaglierete.


Il resort si trova totalmente immerso nella campagna laziale e proprio per questo, sin dall'arrivo, si è pervasi da una piacevole sensazione di quiete e di pace, che vi farà presto dimenticare lo stress quotidiano che ognuno di noi oggi subisce a vario titolo.


La struttura del resort è la prima cosa che noterete. Modernissima ed essenziale, con contrasti molto affascinanti, dove la dimensione dello spazio incontra pochi confini.

Ne consegue un'atmosfera suggestiva e un ambiente elegante, raffinato, spazioso e luminoso, che si sviluppa in un lungo corridoio dove, man mano, si incontrano i vari ambienti connotati da immense vetrate panoramiche. Il colore dominante è il grigio scuro che, però, viene personalizzato e vivacizzato, nell'arredamento di design, da piacevoli note di colore.

Non si tratta semplicemente di una struttura alberghiera, ma di un unico luogo dove convivono un ristorante stellato; una trattoria di campagna; una spa e un centro benessere con piscina interna riscaldata e alimentata da acqua di sorgente; dodici elegantissime suite dotate di una parete a vetro che affaccia sul giardino; una galleria espositiva; una terrazza esterna con piscina e solarium; un auditorium e una libreria.




A proposito della trattoria, noi, nel tempo, abbiamo avuto modo di provare il suo menù.

E già perché la cucina di Antonello Colonna si divide tra il menù del ristorante stellato con percorso degustazione e piatti gourmet à la carte, e il menù della trattoria incentrato su piatti tradizionali e più semplici, che hanno un prezzo diverso.

Noi ne siamo rimasti davvero soddisfatti, il livello rimane altissimo. Scegliere questo menù può anche rappresentare un buon compromesso per gustare una cucina che rimane stellata, ad un prezzo più contenuto. Purtroppo, però, si tratta di un menù riservato solo agli ospiti del resort.


Vi abbiamo già detto che il resort è immerso nella natura. Ma la campagna laziale non solo circonda tutta la struttura, ma è anche fonte di ispirazione della cucina di Antonello Colonna, basata su prodotti locali di prima scelta, stagionali e a km zero, auto-prodotti oppure realizzati dalle aziende agricole con cui collaborano.

Alcuni di questi eccellenti prodotti è possibile acquistarli e ne vale veramente la pena. Noi lo abbiamo fatto in occasione di un pernottamento, dopo aver provato anche la colazione dello Chef; una colazione sublime che ci ha lasciato un ricordo indelebile.


Un ultimo cenno, prima di parlarvi del nostro pranzo, lo merita lo chef.

Non spetta ovviamente a noi raccontarvi chi è Antonello Colonna, ma qualcosa possiamo dirvela. Nel corso delle nostre visite abbiamo avuto il piacere di conoscerlo perché, quando è presente (quasi sempre), rivolge le sue attenzioni a tutti i suoi ospiti.

Per questo motivo, siamo rimasti molto colpiti dalla sua persona e dal garbo con cui accoglie tutti i suoi clienti. Quel che traspare è non solo la professionalità e la passione per il suo lavoro, ma anche una particolare umanità nel rapportarsi con la sua clientela, che, a quei livelli, a nostro avviso non è così frequente.


Su Tripadvisor, Antonello Colonna Resort & Spa si è aggiudicato il punteggio di 4,5 su 5 con 164 recensioni, così classificandosi al n. 1 di 9 ristoranti in Labico (al momento in cui scriviamo, 10.04.2019). Gli utenti, in buona sostanza, hanno apprezzato in particolar modo la location affascinante; la cucina stellata ricca di sapori e piatti strabilianti; il servizio impeccabile; il centro massaggi e la spa.


Ma veniamo alla nostra ultima esperienza. Siamo arrivati alle 13.30, ci hanno accolto con gentilezza sistemando le giacche nel guardaroba e ci hanno fatto subito accomodare, facendoci scegliere il tavolo più di nostro gradimento.

I tavoli sono tutti diversi, moderni, essenziali, di design e curati nel dettaglio, come l'elegante mise en place. Vi saranno subito serviti dei grissini e un cestino di pane, entrambi fatti in casa. Il cestino di pane sarà cambiato ogni volta che lo vedranno semi vuoto.

Sia i grissini che il pane sono ottimi, soprattutto il pane con semi di lino, girasole e zucca.



Come accennato poc'anzi, il menù del ristorante prevede la possibilità di scegliere tra portate à la carte e un menù degustazione.

Noi per questa recensione abbiamo scelto di provare nuovamente la degustazione (90 euro), che comprende (per persona), un antipasto, due primi, un secondo e un dolce.


Ci è stato permesso di variare qualche piatto del menù, che abbiamo composto in questo modo: Stufato di Verza, Lardo, Funghi e Primo Sale; Baccalà Mantecato in Coppa, Bottarga e Tonno (al posto di un secondo Stufato di Verza, per provare due antipasti diversi); Negativo di Carbonara; Spaghetti Monograno all'Arrabbiata di Mare (invece degli Spaghetti Fumé e Cannellini di Atina); Rollè di Faraona, Foie Gras e Chutney di Pere; Diplomatico Crema, Cioccolata e Caramello Salato.


Da bere, abbiamo ordinato un bicchiere di Franciacorta, una bottiglia di vino rosso Roero Nebbiolo Bric Valdiana Giovanni Almondo del 2013 (45 euro), acqua liscia e due caffè. Quanto al vino, ci siamo lasciati consigliare e vi diciamo subito che ci è piaciuto tantissimo e che lo abbiamo apprezzato sia con i piatti di terra che di mare.


Il nostro percorso è iniziato con il benvenuto dello Chef, consistente in un cubetto di manzo fritto, con sugo di carne e sedano. Un piccolo assaggio dei sapori decisi che imperano nella cucina di Antonello Colonna.

"Benvenuto dello Chef"

A seguire gli antipasti: il Baccalà Mantecato in Coppa, Bottarga e Tonno, che già conoscevamo, e lo Stufato di Verza, Lardo, Funghi e Primo Sale che invece non avevamo mai provato. Entrambi squisiti. Due piatti eccellenti che valorizzano ingredienti semplici e perfettamente combinati tra loro. Al palato, un vero trionfo di sapori.

"Baccalà Mantecato in Coppa, Bottarga e Tonno"

"Stufato di Verza, Lardo, Funghi e Primo Sale"

Tra i primi piatti, nel nostro menù, non poteva mancare il Negativo di Carbonara, che già conoscevamo e che riteniamo un capolavoro. Lo Chef Antonello Colonna è in grado di proporre i piatti e i sapori della tradizione elevandoli all'eccellenza, sia da un punto di vista del gusto che dell'estetica.

I ravioli chiusi a stella sono ripieni di una crema all'uovo e sono serviti su una fonduta di pecorino, guanciale tagliato a fettine sottili leggermente passato in padella, e pepe rosa. Ritroverete il gusto della carbonara che conoscete bene, ma che, però, non avete mai mangiato prima. Assolutamente da provare.

"Negativo di Carbonara"

Anche il secondo primo, gli Spaghetti Monograno all'Arrabbiata di Mare - che per noi hanno rappresentato una novità - non ci ha deluso. Sapore intenso, peperoncino ben dosato, mantecatura e cottura degli spaghetti perfetta. Lo Chef non sbaglia un colpo.

"Spaghetti Monograno all'Arrabbiata di Mare"

Ci è piaciuto moltissimo anche il Rollè di Faraona, Foie Gras e Chutney di Pere.

L'accostamento alla carne - morbidissima e saporita - del fegato grasso di oca e della salsa agrodolce di pere regala l'ennesima esplosione di sapori forti al palato.

Siamo spiacenti per la monotonia di aggettivi entusiastici, ma non si possono fare appunti, solo complimenti.

"Rollè di Faraona, Foie Gras e Chutney di Pere"

Dulcis in fundo, il nostro dolce preferito: il Diplomatico Crema, Cioccolata e Caramello Salato. La pasta fillo, croccante e sottile, è spennellata con del cacao amaro e, all'interno, troverete crema pasticcera e mousse al cioccolato. Il caramello salato poi si sposa divinamente con gli altri ingredienti.

La versione classica del diplomatico - conosciuto con pan di spagna, crema pasticcera ed alchermes - in questo ristorante viene, a nostro avviso, nettamente migliorato e reso un dolce indimenticabile.

Come avete potuto notare dalle foto, si inizia a mangiare prima con gli occhi e poi con la bocca. Tutte le portate, infatti, sono belle, ben presentate ed esteticamente curate.

Le porzioni dei piatti poi sono sufficienti a soddisfare il palato e - almeno per quel che è stata la nostra esperienza - sono più abbondanti rispetto alle porzioni della maggior parte dei piatti di altri ristoranti stellati.

Il nostro pranzo si è concluso con un buon caffè, un vassoio di piccola pasticceria della casa e due chupa chups di gelato al pistacchio, ricoperto di cioccolato fondente e granella al pistacchio. Sorprese molto gradite.

Ci siamo alzati da tavola (alle 15.45) appagati, ancora inebriati dagli odori e dai sapori della cucina di Antonello Colonna, e con la solita voglia di ritornare.

Il servizio di questo ristorante ha un livello altissimo. Non è il primo locale stellato in cui andiamo, ma qui c'è un'attenzione particolare a ogni minimo dettaglio.

Ogni portata viene servita al momento giusto, viene spiegata e presentata egregiamente, ed è accompagnata dal cambio di posate. Anche l'acqua e il vino vi verranno versati ogni volta che il cameriere noterà un bicchiere mezzo vuoto.

Qualcuno potrebbe sentirsi a disagio con questo tipo di servizio, ci è capitato di sentirci dire "tutta quella formalità non fa per me", ma noi riteniamo invece che possa essere un'esperienza interessante per tutti vedere all'opera chi svolge un mestiere ad arte e con l'attenzione di chi nutre davvero passione nel suo lavoro. Cogliamo anche l'occasione per ringraziare Fabio che ci riserva sempre un servizio ineccepibile e una cortesia degna di gran nota. Il personale è infatti molto professionale, cordiale, attento, disponibile e preparatissimo. Il cliente non è solo oggetto di impeccabili attenzioni professionali, ma si sente anche ospite gradito.


Veniamo, infine, al conto. Per due menù degustazione di 5 portate (90 euro a persona), un bicchiere di Franciacorta Brut (12 euro), una bottiglia di vino rosso Roero Nebbiolo Bric Valdiana Giovanni Almondo del 2013 (45 euro), acqua liscia e due caffè, abbiamo speso 247,00 euro in due, e dunque 123,50 euro a persona.

Il conto è ovviamente alto, ma adeguato, a nostro avviso, alla stella Michelin e all'esperienza gastronomica (e non) che offre questo ristorante; l'unico, tra gli stellati provati, in cui siamo tornati e ritornati, e che continueremo a riservare alle occasioni più importanti.

Consigliamo il ristorante stellato di Antonello Colonna a chi vuole regalarsi un momento speciale e vivere un'esperienza gastronomica indimenticabile. E con l'occasione, vi segnaliamo anche che nel sito del resort troverete, tra le offerte esclusive, cinque diverse esperienze da sogno: Il Barolo Incontra Lo Champagne; Esperienza d'Autore; Day Spa; Notte Gourmet e Dedicare.


Buon appetito ... e ricordatevi di taggare @ceniamofuori sui social per condividere con noi le vostre esperienze e segnalarci i piatti che avete preferito!


Seguite i nostri profili Facebook e Instagram per essere sempre aggiornati sulle ultime recensioni!

 

I prezzi delle portate o dei menù che indichiamo, i giorni, gli orari di apertura e chiusura dei locali, i numeri telefonici e le classifiche di Tripadvisor possono subire variazioni poiché sono tutti rilevati nel momento in cui scriviamo.