dark_logo_transparent_background.png

Tischi Toschi - Trieste

Cucina di mare dai colori e sapori siciliani, di grande gusto per il palato, in un piccolo e accogliente locale, le cui ricette sono riprese dalla tradizione del Tischi Toschi di Taormina.

"Tagliatelle alla Carruba"

Tischi Toschi si trova in Via Gadames n. 9, nel quartiere Trieste e nei pressi della fermata metro Libia, il che, volendo, rende raggiungibile questo ristorante anche con i mezzi pubblici. È aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, a pranzo, dalle 12.45 alle 14.00 e a cena, dalle 20.00 alle 23.00. La domenica è aperto solo a pranzo.

Potete riservare un tavolo chiamando il n. 06.83662023 con largo anticipo dal momento che il locale è piccolino e molto frequentato, anche da affezionati.


Le ricette del locale, tipicamente siciliane, sono riprese dalla tradizione del Tischi Toschi di Taormina, ovvero dalla rinomata trattoria slow food siciliana, premiata con tre chiocciole e tre gamberi rossi. Anche la sede romana ha riscosso un ottimo successo, e vanta della doppia segnalazione della Guida Michelin e del Gambero Rosso, divenuta ad oggi tripla con quella di CeniamoFuori.it

Su Tripadvisor Tischi Toschi ha ottenuto il punteggio di 4,5 su 5 con 263 recensioni, così classificandosi (al momento in cui scriviamo, 11.12.2019) al n. 311 di 10.476 ristoranti in Roma.

Gli utenti hanno apprezzato, in buona sostanza, la cucina saporita; il rispetto della tradizione delle ricette; i sapori intensi e decisi; la cordialità e la professionalità del personale.

Alcuni hanno lamentato i prezzi ritenuti poco contenuti. Altri una cucina troppo saporita.


Ma veniamo alla nostra esperienza.

Siamo stati da Tischi Toschi una domenica a pranzo, per le 13.00. Il parcheggio nella zona del locale è molto difficoltoso. Noi dopo aver girato inutilmente tra le vie intorno al locale, abbiamo lasciato la nostra macchina al parcheggio a pagamento in Via Cirenè (3 euro per 12 ore), a qualche minuto a piedi dal ristorante.


Il locale è piccolo e molto grazioso, con arredamento tipicamente siciliano, bottiglie decorative, travi a vista, tavoli e sedie in legno, e una mise en place semplice che, però, potrebbe essere migliorata sostituendo le tovaglie di carta con qualcosa di più raffinato.

Degne di nota poi le bellissime ceramiche siciliane utilizzate per servire le portate del menù, che decorano la tavola in modo impeccabile.


Tischi Toschi dispone di un'unica sala con una decina di tavoli, ben distanziati tra loro, per ventisette posti, cosa che rende la prenotazione doverosa. L'ambiente di questo ristorante è caldo, informale e accogliente. La sua clientela è fatta di famiglie, coppie e affezionati.

Potete considerare Tischi Toschi adatto per qualsiasi occasione, anche per festeggiare un compleanno o una diversa ricorrenza.


Il menù di Tischi Toschi è incentrato su piatti tipicamente siciliani, ben selezionati e ben eseguiti, e diviso in quattro sezioni: antipasti (ben tredici piatti, tra cui Cozze fritte; Scauratello; Sarde a beccafico; Delizie della tonnara di Marzamemi; Crocchette di cernia), primi (dieci portate, tra cui i Maccaruni ca' norma; Busiata integrale al pesto Trapanese; Tagliatelle con buzzonaglia di tonno; Cous Cous di pesce alla Trapanese e Spaghetti con bottarga di tonno rosso), secondi di pesce (sei portate, tra cui Baccalà Fracassato; Filetto di Dentice alla Liparotta e Tonno alla Matalotta) e un secondo di carne (gli Involtini alla Messinese) e dolci (sei dessert tra cui il Cannolo, Semifreddo alle mandorle, Mattonella alla gianduja o al pistacchio).

Gli antipasti sono proposti al prezzo di 10/12 euro e i primi piatti al prezzo di 12/14 euro. I secondi piatti vengono tutti 18 euro, mentre i dolci 6 euro. Considerando che si tratta di un ristorante di pesce di ottimo livello, i prezzi sono buoni. Da tenere infine presente che il menù può subire variazioni a seconda della disponibilità del pescato e dei prodotti freschi. Il che non guasta affatto.


Diversi piatti hanno attirato la nostra attenzione, ma alla fine, come prima volta, abbiamo ordinato: la Caponata di Tischi Toschi (10 euro); le Polpette di alici con cipollata (12 euro); le Tagliatelle alla carruba (14 euro); la Pasta con la ghiotta di pesce spada (14 euro) e una Mattonella al pistacchio (6 euro).

Da bere, due calici di vino bianco, Zefiro Pantelleria DOP del 2017, della cantina Vinisola (6 euro l'uno); una bottiglia di acqua microfiltrata (1 euro) e due caffè (4 euro).


Iniziamo la rassegna dei nostri piatti dagli antipasti, entrambi belli da vedere, ben presentati e serviti in porzioni generose.

La caponata è un piatto che racchiude in sé la tradizione e i profumi della Sicilia, e quella di Tischi Toschi è davvero buona. È realizzata con melanzane, pomodoro, sedano, cipolla, capperi e mandorle, e adagiata su pane bruscato e sottili fettine di arancia.

In superficie, troverete anche una salsa agrodolce con cacao amaro a contrasto, che rimane molto delicata. Promossa a pieni voti.

Buonissime anche le polpette di alici, soffritte ad arte, condite con gustosissime cipolle agrodolci, qualche pinolo, uvetta passa, e adagiate su fettine di limone.

Passiamo ai primi piatti, che sono stati entrambi squisiti.

Le tagliatelle alla carruba sono preparate con un impasto di farina di grano duro e di carruba (un particolare legume siciliano che ricorda il fagiolo), e condite con un sugo bianco a base di sarde, capperi, pinoli, prezzemolo e pan grattato. Il nostro palato ne è rimasto più che soddisfatto.

La pasta con la ghiotta di pesce spada, invece, consiste in una calamarata condita con sugo a base di pesce spada, pomodoro, prezzemolo, olive verdi e capperi. Davvero appetitosa.

Quanto alle porzioni di questi primi piatti, possiamo dirvi che non sono abbondanti come quelle degli antipasti.

Il nostro pranzo è terminato con la mattonella al pistacchio, due caffè e un ottimo liquore allo zenzero fatto in casa, che ci è stato gentilmente offerto.

Gli amanti del pistacchio come noi, non possono perdere l'occasione di provare questo semifreddo; noi lo abbiamo trovato eccezionale. Torneremo per provare anche il cannolo e l'uovo finto, creazione dello Chef.

Per concludere, vi evidenziamo - se non fosse già abbastanza chiaro - che la cucina di Tischi Toschi è saporita, ricca di ingredienti, sfiziosa e speziata. Perciò, se, al contrario, prediligete i sapori molto semplici o avete problemi con l'intenso utilizzo in cucina di aglio o cipolla, allora questo ristorante molto probabilmente non fa per voi.


Il servizio di Tischi Toschi è semplice e molto cordiale. Il personale è preparato e attento nella spiegazione dei piatti e nel consigliare il cliente. Il nostro pranzo è iniziato alle 13.00 ed è terminato alle 14.45. È uno di quei ristoranti in cui si ha la possibilità e il piacere di rimanere a fare due chiacchiere e fine pasto. Se andate a pranzo, potete anche fare una passeggiata per negozi a Viale Libia.


Veniamo, infine, al conto. Per una caponata di Tischi Toschi (10 euro), una porzione di polpette di alici con cipollata (12 euro); una porzione di tagliatelle alla carruba (14 euro); un piatto di pasta con la ghiotta di pesce spada (14 euro); una mattonella al pistacchio (6 euro); due calici di vino bianco, Zefiro Pantelleria DOP del 2017 (6 euro l'uno); una bottiglia di acqua microfiltrata (1 euro) e due caffè (4 euro), abbiamo speso 70,00 euro in due, e dunque 35 euro a persona.

In conclusione, consigliamo Tischi Toschi innanzitutto agli amanti della cucina siciliana caratterizzata da gusti forti e intensi, e poi, a chi ha voglia di concedersi un pranzo o una cena a base di pesce di qualità, a prezzi abbastanza contenuti. Da provare e da ritornare.


Buon appetito ... e ricordatevi di taggare @ceniamofuori sui social per condividere con noi le vostre esperienze e segnalarci i piatti che avete preferito!


Seguite i nostri profili Facebook e Instagram per essere sempre aggiornati sulle ultime recensioni!

 

I prezzi delle portate o dei menù che indichiamo, i giorni, gli orari di apertura e chiusura dei locali, i numeri telefonici e le classifiche di Tripadvisor possono subire variazioni poiché sono tutti rilevati nel momento in cui scriviamo.